RMP italy

Via Sant'Anselmo 98/A

11100 Aosta

Partita iva 01235240072  

+39 0165 32982
info@rmp-italy.com

The Musico Institute 
for The Reiss Motivation Profile SRL
RMP Italy is the exclusive license partner for Italy
IDS Publishing Corporation
868 Cherryfield Avenue
Columbus, OH 43235
USA

RMP italy | GLI ESPERTI DELLA MOTIVAZIONE SCIENTIFICA.

©2019 rmp-italy.com

Uno strumento potente, unico e validato scientificamente

Il tuo DNAemotivo

Il Reiss Motivation Profile®  è uno strumento con una solida base scientifica, data dall'analisi fattoriale: sono stati valutati decine di migliaia di profili provenienti da molti Paesi di tutto il Mondo. Attraverso il Reiss Motivation Profile® possiamo distinguere 16 bisogni fondamentali:

Potere, Indipendenza, Curiosità, Riconoscimento, Ordine, Risparmio, Onore, Idealismo, Relazioni, Famiglia, Status, Vendetta, Bellezza, Cibo, Attività Fisica , Tranquillità.

A differenza dei test di valutazione "convenzionali" che descrivono principalmente come si comporta una persona, il Reiss Motivation Profile® fa un ulteriore passo avanti e fornisce uno sguardo al di sotto della superficie dei modelli comportamentali umani.

Il Reiss Motivation Profile® identifica quali motivazioni nella nostra vita rappresentano la forza trainante delle azioni che compiamo: in altre parole i motori del nostro comportamento.

(scopri qui sotto il tuo DNAemotivo)

Esempi di Reiss Motivation Profile® di tre individui. Da notare la differenza sia nella gerarchia d'importanza

dei bisogni sia nell'intensità. Da qui nasce l'unicità della personalità di ognuno di noi.

L’oracolo di Delfi dice: "conosci te stesso". Ma sappiamo sempre chi siamo? Anche in situazioni difficili?

Spesso nella vita affrontiamo i problemi e poi, guardandoci indietro, riflettiamo pensando: "Se avessi saputo quello che so di me oggi ...". Quando invece siamo consapevoli di cosa ci sta veramente guidando, possiamo modellare la nostra vita di conseguenza ed alla fine potremo dire: "ho fatto a modo mio".

Steven Reiss sostiene che almeno 14 dei motivi identificati siano determinati geneticamente. I nostri motivi quindi hanno un'origine evolutiva, ma sono plasmati dalla cultura, dalle nostre convinzioni e dalle nostre esperienze individuali. Ciò che desideriamo è in gran parte determinato dai nostri geni, ma il modo in cui realizziamo i nostri desideri è determinato principalmente dalla nostra cultura e dalle nostre esperienze.

 

Questi 16 bisogni fondamentali sono dimensioni indipendenti ("fattori"), che hanno un alto valore esplicativo in relazione al comportamento umano e offrono anche un'alta prevedibilità del comportamento. Ogni essere umano, così come possiede una propria impronta digitale data dalla genetica, ha una "impronta digitale" della propria personale motivazione.

I diversi bisogni fondamentali sono presenti in ogni essere umano e si combinano tra loro con maggiore o minore forza. Pertanto, viene presa in considerazione l’individualità e non viene fatto alcun tentativo di assegnare gli individui a "tipologie".

  • I bisogni fondamentali determinano il nostro comportamento in sé: viverli è lo scopo.
     

  • Il profilo motivazionale di una persona è fondamentalmente stabile nel tempo.
     

  • Troviamo una distinzione tra "feel good happiness" ("felicità del sentirsi bene") e "value based happiness" ("felicità basata sul valore"). Per felicità del sentirsi bene, Steven Reiss intende le aspirazioni di una persona a raggiungere il più rapidamente possibile un buon sentimento e trovare un senso in esso. Al contrario, la felicità orientata al valore consiste nell'aver trovato il significato del proprio agire e nell'allineare la propria vita con i valori e desideri individuali.

Infine,  interpretiamo  il  Reiss  Motivation  Profile®  come  un  suggerimento  di tolleranza: Steven Reiss invita a capire ed accettare i desideri degli altri. Solitamente, infatti, tendiamo a classificare i nostri valori come desiderabili, preferibili e a non stimare quelli degli altri.

Uno strumento potente, unico e validato scientificamente

La natura ci ha fatto unici

Perché ogni persona è un individuo unico?

 

Spesso si vive nella contraddizione e ci si muove tra un estremo e l'altro per tutta la vita: Conformati o sii te stesso.

 

Per darti una breve spiegazione con un esempio: persino all'asilo i bambini imparano che essere diversi non sempre è un vantaggio. Può essere crudele, ma ciò non cambia necessariamente nell'età adulta.

 

Se viviamo la nostra identità, corriamo il rischio di essere messi sotto una cattiva luce e tenuti in disparte, disprezzati o nel caso peggiore bullizzati. E tutto questo perché non veniamo compresi.

Ciò non ci accade solo sul lavoro - ci succede tra amici, con i nostri figli e con il partner e, in realtà, ogni volta che incontriamo altre persone.

 

Le persone vengono raramente apprezzate in automatico dagli altri per la loro diversità.

 

L'individualità può separare le persone - come un muro. Ogni volta che diamo valore a priorità molto differenti, possiamo a stento capire come mai gli altri pensino, provino sensazioni e agiscano in modo diverso da noi. Ma più uno è preso dalla propria prospettiva, maggiore è il rischio di proiettare i propri bisogni - "Ciò che è buono per me lo è anche per gli altri" - su partner, amici o colleghi.

 

Questo porta a molti fraintendimenti e conflitti.

Chiunque conosca e comprenda i propri bisogni e quelli degli altri esseri umani e capisca che nessuno è migliore o peggiore dell'altro, può fornire un quantitativo enorme di impulsi positivi per vivere, lavorare e stare insieme. E soprattutto, questa cognizione ci insegna a riconoscere ed accogliere gli altri così come sono e a dare valore alla loro diversità, anziché condannarla.

Uno strumento potente, unico e validato scientificamente

Le basi scientifiche

Cosa sono gli standard/ le norme? 


Al fine di poter dire qualcosa sulle valutazioni dei test di una singola persona, i valori di questa persona vengono comparati e correlati con un campione normativo che sia il più ampio e rappresentativo possibile. Ciò rende possibile interpretare i risultati dei test individuali.

Gli standard del Reiss Motivation Profile®


Nel campione originale (il primo processo normativo) risalente al 2001, vennero registrati 1.749 partecipanti al test. Nel 2007, il Reiss Motivation Profile® (secondo processo normativo) venne testato su un campione di circa 7.800 partecipanti. Nel 2012, 45.000 persone erano già state registrate in un processo di rinormalizzazione. Dal settembre 2017, utilizziamo i risultati del terzo processo normativo, che coprono un periodo che va dal 2007 al 2017. I campioni standard del Reiss Motivation Profile® comprendono attualmente 79,888 persone appartenenti a 23 Paesi e 3 continenti (America, Asia, Europa). Questo processo è stato portato avanti da William Aflleje del Reesh LLC in collaborazione con Mike Reiss e Maggi Reiss della IDS Publishing.

Inviatemi l'estratto del Manuale con la descrizione della base scientifica del Reiss Motivation Profile®
In lingua inglese